fbpx

Impermeabilizzazione con guaina liquida

Se hai delle infiltrazioni di acqua dal tetto o problemi di umidità dovuti alla copertura allora eccoti una soluzione veloce ed efficace che può risolvere definitivamente i tuoi guai: guaina liquida.

guaina liquida

Cause delle infiltrazioni

Gli agenti atmosferici mettono a dura prova le coperture degli edifici. La pioggia, il gelo, il caldo e le alte temperature estive mettono a rischio la tenuta di quasi tutti i materiali. In casi particolari, come un tetto piano, la stagnazione delle acque e l’umidità, ne rendono ancor più critica la resa.

A peggiorare la situazione è l’utilizzo di materiali inadatti a resistere in determinate condizioni e una posa in opera scadente, priva delle dovute attenzioni

Difetti della guaina bituminosa

La guaina bituminosa è la prima cosa a cui si pensa quando si parla di impermeabilizzazione, quello strato a base di petrolio che ha coperto gran parte degli edifici negli anni precedenti. Ma pochi sanno che questo materiale presenta una serie di problemi che lo rendono fragile nel tempo.

La guaina bituminosa è un materiale fibroso e con gli anni tende a perdere la propria compattezza. Inoltre essendo tendenzialmente di colori scuri attira maggiormente i raggi UV, compromettendone la durata. Viene posata in rotoli e ciò la rende disomogenea e vulnerabile. Infatti i punti di giuntura saranno sempre dei punti deboli, soprattutto se non chiusi bene.

Il problema più frequente è il fenomeno della raptazione, cioè l’increspamento della membrana, quando viene meno l’aderenza alla superficie. Questo problema non dipende solo dalle condizioni atmosferiche, ma anche dalle caratteristiche del prodotto e dalla scorretta applicazione.

Guaina liquida

Ecco che si rende necessario proteggersi con materiali adatti. Le alternative alla guaina bituminosa sono molto poche, ma la migliore è sicuramente la guaina liquida. In realtà non è proprio liquida, è molto densa e viscosa. A base di poliuretano liquido mono-componente, produce una membrana elastica e resistente.

Perché una guaina liquida?

Perché è traspirante, permette il passaggio del vapore ma non delle gocce d’acqua, impedendo la creazione di condensa e muffa. Le sue caratteristiche meccaniche la rendono adattabile ad ogni punto della copertura, dai più ampi ai più stretti, anche in presenza di ostacoli e canali di scolo; è elastica e resiste molto di più al freddo, al gelo e alle alte temperature. Al termine della posa risulterà un unico strato omogeneo.

Può essere applicata su qualsiasi tipo di superficie; per ogni materiale è previsto un particolare Primer che ne garantisce l’aderenza, scongiurando il rischio di raptazione.

Il prezzo è accessibile, talvolta risulta essere persino la soluzione più economica. E’ disponibile in diverse colorazioni per rispettare le esigenze estetiche degli edifici.

Come impermeabilizzare il tetto con la guaina liquida

La posa in opera della guaina liquida è molto semplice da realizzare, ma per ottenere uno strato efficace ed omogeneo è necessaria l’applicazione con tecnologia airless.

Le fasi di lavorazione sono principalmente 3: innanzitutto la preparazione del fondo. La superficie deve essere ben pulita da polvere o altro sporco residuo. Noi utilizziamo un’idro-pulitrice per rimuovere a fondo ogni impurità.

NB. La guaina liquida può essere applicata anche sullo strato già esistente di guaina bituminosa, che non deve essere smaltita. Occorrerà semplicemente sistemarla e chiudere eventuali aperture

La seconda fase consiste nell’applicazione del Primer, che ne garantirà la perfetta aderenza al sottofondo. L’ultima fase è l’applicazione della membrana stessa e la successiva asciugatura.

Puoi richiedere in qualunque momento un sopralluogo gratuito da parte di un nostro tecnico certificato o qualsiasi altra informazione scrivendo nel modulo seguente.

Lascia un commento